Una guida step-by-step per scegliere la piattaforma di marketing automation

Randy Kershner
Settembre 3, 2020

Siete soddisfatti della vostra piattaforma di marketing automation? Oppure è giunto il momento di apportare un cambiamento fondamentale alla vostra tecnologia di marketing per offrire un marketing più incentrato sul cliente?

Scegliere la piattaforma giusta per le vostre esigenze di marketing – una piattaforma che porti a pieno regime i dati e i servizi esistenti – è una decisione importante. È importante comprendere il processo decisionale e disporre di un piano di azione prima di iniziare.

Ogni viaggio inizia con il primo passo. Se la prospettiva di adottare un’unica soluzione di marketing può intimorire, la suddivisione del processo decisionale in singole fasi lo rende gestibile. Tempistiche chiare aiutano a gestire meglio il budget, e aiutano anche i vendor a fornire modelli di pricing strutturati.

Per aiutarvi a scegliere la piattaforma di marketing automation che fa per voi, abbiamo creato una guida step-by-step su come esaminare i potenziali vendor e prendere una decisione informata che coinvolga tutti i principali stakeholder. La guida è rappresentativa di un tipico processo di valutazione di una piattaforma di marketing automation e, sebbene abbiamo incluso una tempistica per ogni fase, la tempistica effettiva può variare.

Pronti a iniziare? Scaricate subito una copia della timeline – e continuate a leggere per alcuni dettagli e considerazioni chiave per ogni fase del processo.

Marketing Platform Evaluation Timeline

Step 1: Definite il progetto

Esplorate l’attuale panorama martech per trovare le soluzioni che si adattino al vostro stile di marketing. Definite i punti dolenti e le esigenze. Concordate anche gli obiettivi e i requisiti. Più specifici sono gli obiettivi, più facile sarà allineare gli stakeholder, soprattutto l’ufficio acquisti. Le domande che aiutano nella definizione degli obiettivi sono:

Step 2: Identificate i vendor

In base alle vostre esigenze, individuate una rosa di non più di cinque fornitori. Sfruttare la propria rete di contatti per selezionare i vendor è un’ottima idea, così come lo è il monitoraggio dei social media. Fare le vostre ricerche in anticipo vi permetterà di ottenere due risultati: in primo luogo, vi fornirà una panoramica del livello generale di servizio nel settore desiderato. E in secondo luogo, svilupperete una prima idea dei fornitori più adatti a raggiungere i vostri obiettivi.

Step 3: Confermate i vendor

Contattate i vendor selezionati per verificare la loro capacità di soddisfare le vostre esigenze, ponendo domande specifiche da parte delle parti interessate come il marketing e l’IT. Fate un debriefing interno con tutte le parti interessate per ottenere il consenso sulla vostra short list dei vendor e programmate una demo con ognuno di loro.

Step 4: Preparatevi alla demo di prodotto

Condividete con i vendor una lista di punti chiave che desiderate affrontare durante la demo.

Step 5: Meeting e demo di prodotto

La prima demo vi permetterà di incontrare i rappresentanti di ogni vendor e scoprire la loro piattaforma di marketing automation. Sentitevi liberi di fare domande durante la demo, anche per valutare le SLA del fornitore e la sua disponibilità. Mentre esaminate la piattaforma, assicuratevi che sia possibile integrare i vostri dati e le altre soluzioni tecnologiche. Con la vostra lista di punti chiave alla mano, verificate se tutti gli argomenti sono stati affrontati e che abbiate le informazioni necessarie per stabilire la vostra short-list finale.

Step 6: Short-list finale

Riassumete i vantaggi/svantaggi dopo ogni demo. Questo esercizio vi permetterà di stabilire un elenco finale di massimo 2-3 vendor e identificare un favorito.

Step 7: Valutate le offerte

Dopo aver ricevuto le offerte commerciali, eseguite un’analisi costi-benefici delle piattaforme di marketing potenziali. Valutate la sovrapposizione di funzionalità con lo stack esistente e i risparmi derivanti dalla sostituzione delle soluzioni legacy. Confrontate le varie proposte ricevute e procedete con le verifiche tecniche

Step 8: Verifiche tecniche

Avviate un dialogo tra il vendor favorito e il vostro reparto IT per garantire un’implementazione di successo. Questo è un buon momento per affrontare i problemi di migrazione e le potenziali scadenze fino al lancio.

Step 9: Decisione finale

Una volta che il progetto è confermato lato IT, informate i vendor dellla vostra decisione finale.

Step 10: Negoziazione del contratto

Validate gli elementi contrattuali con i vostri team legal e finance.

Step 11: Firma del contratto

Incontratevi per la firma del contratto per siglare l’accordo.

Dopo l’esecuzione del contratto, siete pronti per il calcio d’inizio! Questo è tutto un altro processo, che comprende un incontro iniziale di pianificazione del progetto con il team del vendor e i principali stakeholder, seguito dalla raccolta di asset, dati, finalizzazione della progettazione della soluzione e dei requisiti, definizione di un piano dettagliato per l’implementazione della piattaforma, migrazione dei dati, test, e infine, lancio della piattaforma.

Questo è il momento migliore per cambiare

Con più soluzioni nel panorama martech che mai, e una chiara tendenza verso la connettività, i marketer hanno la possibilità di ottimizzare i loro stack tecnologici per il successo del marketing. La scelta della piattaforma di marketing automation farà la differenza.

Scarica oggi la guida step-by-step per scegliere la piattaforma di marketing automation.

Ti suggeriamo anche di scaricare una copia del nostro eBook gratuito, 12 strategie per migrare la piattaforma di marketing automation, che illustra in dettaglio le sfide e le migliori pratiche per migrare verso una soluzione nuova di zecca.