Quali sono le applicazioni dell’Intelligenza Artificiale nella vita quotidiana?

Randy Kershner
Marzo 4, 2020

Come si applica l’Intelligenza Artificiale nella vita quotidiana? Ecco alcuni esempi di ricadute pratiche dell’AI nella vita di tutti i giorni.

L’Intelligenza Artificiale è un ambito di cui tutti parlano e che riguarda le persone molto da vicino. Al giorno d’oggi sono infatti molte le applicazioni dell’Intelligenza Artificiale nella vita quotidiana, in diversi settori di mercato. Basti pensare ai trasporti, alla medicina, allo shopping o all’intrattenimento: gli ambiti in cui l’AI influenza e guida le scelte d’acquisto dei consumatori moderni sono ampi e variegati. Ecco quindi quali sono le principali applicazioni dell’Intelligenza Artificiale nella vita di tutti i giorni.

Le applicazioni dell’Intelligenza Artificiale ai trasporti

Il machine learning e l’AI hanno sicuramente rivoluzionato il settore dell’automotive. Un esempio su tutti delle applicazioni dell’Intelligenza Artificiale alle automobili sono i veicoli a guida autonoma, capaci di abbassare la probabilità di incidenti provocati da errori umani e di modificare in automatico le impostazioni di base dell’auto tarandosi sulle preferenze del proprietario.

La stessa automazione è stata applicata già da tempo anche agli aerei, dove i piloti possono usufruire per buona parte della durata del viaggio dell’utilizzo del pilota automatico. I sistemi automatizzati basati sull’Intelligenza Artificiale applicata nella vita quotidiana sarebbero poi in grado di guidare quasi totalmente le operazioni di atterraggio dei voli commerciali. Secondo alcune stime del New York Times, ad esempio, i piloti dei Boeing 777 guiderebbero effettivamente l’aereo per non oltre 7 minuti in media per ciascun volo.

Intelligenza Artificiale e vita quotidiana, il campo della medicina

Fra le applicazioni dell’Intelligenza Artificiale alla vita quotidiana il ramo della medicina è poi un altro settore dove questa disciplina risulta essere fondamentale. Il machine learning e l’AI vengono infatti utilizzati per rilevare potenziali sintomi delle malattie, analizzare gli esami per immagini e fare diagnosi basate sui referti patologici. Ma non solo: l’Intelligenza Artificiale applicata ai chatbot consente di trovare degli schemi nei sintomi dei pazienti, così come le tecnologie di riconoscimento facciale danno un grosso contributo nell’identificazione di malattie genetiche rare.

Intelligenza Artificiale per lo shopping

Nel futuro dell’Intelligenza Artificiale, così come nel presente, uno degli ambiti di applicazione più diffusi nella quotidianità è quello dello shopping. Nel settore del retail l’AI consente di anticipare il momento in cui il cliente avrà bisogno di una determinata merce, come nel caso dei frigoriferi intelligenti che segnalano gli ingredienti che mancano, oppure di offrire configurazioni di un prodotto specifiche sulla base delle preferenze individuali. Le applicazioni dell’Intelligenza Artificiale allo shopping online, ad esempio, permettono di avere molti più dettagli sulle necessità di un consumatore rispetto a quando quest’ultimo viene in negozio. In questo senso i rivenditori hanno la possibilità di creare delle promozioni di determinati prodotti basandosi sugli acquisti effettuati in precedenza dal cliente.

Intelligenza artificiale nella vita quotidiana, il settore dell’intrattenimento

L’Intelligenza Artificiale nella vita quotidiana ha le sue ricadute anche lato intrattenimento. Le applicazioni di musica o streaming online sono infatti in grado di raccomandare serie tv e brani musicali sulla base delle visualizzazioni passate e degli artisti più ascoltati da un utente. Allo stesso tempo anche nei videogiochi l’AI ha un enorme impatto: sono stati infatti studiati dei videogame in cui gli avversari in video, basandosi sull’auto-apprendimento, sono capaci di imparare in tempo reale come nascondersi o schivare i colpi dei giocatori in carne e ossa, semplicemente adattandosi e studiando le loro mosse. 

L’Intelligenza Artificiale trova quindi nella vita quotidiana ampi margini di applicazione, tutti incentrati sul miglioramento dell’esperienza dell’utente e focalizzati su una sempre maggiore personalizzazione dei servizi e dei prodotti.