Marketing personalizzato, come usarlo in una strategia

Randy Kershner
Aprile 30, 2020

Quali sono le principali applicazioni del marketing personalizzato in una strategia di comunicazione?

Con il marketing personalizzato si ha la possibilità di rivolgersi a un cliente in modo più diretto: la comunicazione fra utente e azienda diventa infatti di tipo one-to-one. Grazie alla personalizzazione del marketing è possibile raccogliere informazioni specifiche e puntuali su ciascun cliente, per poi andare a proporgli messaggi customizzati e che rispondano alle sue reali esigenze. Ma come applicare il marketing personalizzato in una strategia di comunicazione?

Personalizzazione del marketing, le strategie di social media

Una comunicazione personalizzata porta sicuramente maggiori risultati in confronto a una comunicazione che si rivolge alla massa di utenti in modo impersonale. In questo senso il marketing personalizzato può essere utilizzato efficacemente sui social network imparando a conoscere il proprio pubblico di destinazione per creare contenuti di interesse.

Per applicare il marketing personalizzato in una strategia social è importante fare un’analisi approfondita dell’audience, studiando i follower in termini di:

Inoltre, diventa molto importante capire a quale fase del marketing funnel si trova il tuo pubblico. La personalizzazione nel marketing non vale in senso assoluto: i contenuti destinati a coloro che stanno imparando a conoscere il brand potrebbero infatti richiedere meno personalizzazione rispetto a messaggi destinati a follower di lunga durata.

Come usare il marketing personalizzato in una strategia digital?

Rendere unici i propri messaggi è una prerogativa essenziale del marketing personalizzato. Per questo una delle principali applicazioni a livello strategico che trova questa tipologia di marketing è la comunicazione via mail. Per farlo basterà scegliere una piattaforma che preveda l’inserimento nel corpo della mail dei campi personalizzati, che si compilano in riferimento alle informazioni raccolte sui clienti o potenziali tali.

Allo stesso tempo è essenziale personalizzare quanto più possibile la CTA, ovvero la Call To Action. La personalizzazione di questo campo molto spesso è resa possibile grazie alle informazioni raccolte sull’utente circa la sua localizzazione geografica, il dispositivo usato, la fonte e le preferenze linguistiche. Le CTA personalizzate cambiano poi grafica o colori a seconda del comportamento tenuto dall’utente sul sito.

Allo stesso modo le specifiche raccolte sul consumatore permettono di utilizzare la personalizzazione del marketing in una strategia di comunicazione andando a rendere più unico e diretto il contenuto ad esempio di blog o landing page del sito.

Nelle strategie digitali odierne la personalizzazione è ormai diventata la chiave di volta per avere successo con il proprio target di riferimento e trasformare semplici visitatori in veri e propri clienti affezionati.