Una panoramica sul mobile marketing, gli aspetti fondamentali da tenere in considerazione e alcune best practice da prendere come modello.

 

Il mobile marketing è un ambito del marketing ormai diventato centrale e fondamentale in qualsiasi strategia di comunicazione aziendale. La crescita nell’utilizzo dello smartphone anziché del pc per svolgere diverse attività, fra cui navigare sul Web, fare acquisti online, guardare video e molto altro è sotto gli occhi di tutti i marketer da molto tempo. Una mobile marketing strategy efficace deve essere in grado di offrire esperienze personalizzate di contatto che siano create per rispondere ai reali bisogni delle persone e basate su campagne di contenuti capaci di generare conversioni in ogni touchpoint della customer journey. Ma come fare mobile marketing in modo efficace? E quali sono dei casi pratici e di successo di una strategia pensata per lo smartphone?

 

Come fare mobile marketing? I pilastri fondamentali

 

Nel capire cos’è il mobile marketing è fondamentale sapere che grazie al mobile si sono venuti a creare dei nuovi punti di contatto lungo tutta la customer journey: in questo senso è molto importante per le aziende monitorare costantemente gli Analytics, per comprendere la percentuale di traffico che proviene dai dispositivi mobili e analizzare il modo in cui gli utenti interagiscono con i contenuti online. Una delle funzionalità del mobile più importanti è la capacità di attivare anche altri mezzi di comunicazione, permettendo quindi al marketer di creare una strategia multicanale che sfrutti in modo virtuoso le sinergie fra online e offline e viceversa.

 

La personalizzazione del messaggio e l’ottimizzazione della User Experience sono altri due pilastri fondamentali del mobile marketing: garantire un elevato grado di esperienza del brand può infatti aumentare di molto l’efficacia delle interazioni. In questo senso per capire come fare mobile marketing in modo funzionale bisogna concentrarsi sulla creazione di una strategia di diffusione dei contenuti, sull’ottimizzazione dell’indicizzazione del proprio sito web attraverso l’utilizzo dei meta tag e sulla riduzione dei tempi di caricamento delle pagine.

 

In particolare, ragionando in un’ottica di digital mobile marketing i contenuti rivestono un ruolo essenziale: l’obiettivo di una mobile marketing strategy deve infatti essere quello di creare dei contenuti in grado di stupire i clienti, che sappiano rispondere alle loro esigenze al momento giusto e usando il canale giusto. I contenuti realizzati in questo senso dovranno trasmettere messaggi e informazioni rilevanti, generando potenzialmente delle conversioni. Il brand dovrà quindi essere capace di creare un vero e proprio mobile storytelling, che utilizzi formati differenti, come ad esempio i video, il cui utilizzo sta crescendo sempre di più, e che venga veicolato attraverso una molteplicità di canali, dai social media passando per l’email marketing e il blog aziendale.

 

Esempi di mobile marketing, i casi di successo

 

Fra gli esempi di mobile marketing che hanno avuto un buon riscontro da parte degli utenti c’è la campagna di Nivea diffusa in Brasile. Basandosi sulla geolocalizzazione e focalizzandosi sul concetto di “protezione”, il noto brand di creme ha inserito all’interno di diverse riviste un braccialetto brandizzato da mettere al polso dei bambini quando sono in spiaggia. Sul braccialetto si trova un dispositivo che, sincronizzato con l’apposita app Nivea, è in grado di comunicare ai genitori la posizione dei propri figli, allertandoli nel caso in cui questi ultimi si allontanino dalla zona di sicurezza prestabilita.

 

Anche il brand Ikea ha pensato di realizzare un’esperienza in ottica di digital mobile marketing per aiutare il proprio target in fase di acquisto. Da un’indagine interna il brand ha infatti scoperto che il 14% dei clienti avevano scoperto solo dopo l’acquisto di un mobile che le misure erano sbagliate. Ha così previsto che all’interno della propria applicazione fosse inserita una tecnologia di realtà aumentata: usando il catalogo Ikea e puntando la fotocamera dello smartphone verso la zona della casa prescelta in cui inserire il mobile gli utenti possono visualizzare come il complemento d’arredo si potrebbe inserire nello spazio.

 

Il gruppo alberghiero InterContinental ha sfruttato il mobile per passare dal near-time al real-time marketing, puntando a risultati migliori per quanto riguarda efficienza, conversioni e time to market. Lavorando con Selligent, IHG ha creato un modello di email dinamico e responsive per la conferma delle prenotazioni. Ogni email di conferma è personalizzata automaticamente con offerte su misura per ogni destinatario e inviata in meno di 2 secondi.

 

Il mobile marketing è quindi diventato un ambito imprescindibile da tenere in considerazione per brand e aziende, per entrare in contatto in modo più diretto e immediato con clienti e potenziali tali.

Comment, Like, Share

Guida 2019 al Mobile marketing

La guida 2019 di Selligent al Mobile Marketing offre insight sui consumatori mobili di oggi e consigli per il mobile marketing e le tecnologie rivoluzionarie come l’apprendimento automatico e la personalizzazione in tempo reale.

Per saperne di più +

La guida 2019 di Selligent al Mobile Marketing offre insight sui consumatori mobili di oggi e consigli per il mobile marketing e le tecnologie rivoluzionarie come l’apprendimento automatico e la personalizzazione in tempo reale.

Per saperne di più +

Guarda la nostra piattaforma IN AZIONE

Prenota una demo