Avere un largo seguito sui social è importante oggi per i brand, ma non è importante quanto essere amati. I “mi piace” dei social media possono essere acquistati ma, parafrasando i Beatles, l’intero budget marketing del mondo non può comprare l’amore per il tuo brand.

Quando diventi un love brand, i benefici sono molto più grandi e duraturi di quelli prodotti da qualsiasi campagna. Ecco una statistica: Quando interagisce emotivamente con un brand, il 94% dei consumatori lo consiglierà molto probabilmente ad altri.

È semplicemente impossibile pagare per questo tipo di sostegno al brand.

L’ingrediente magico per far innamorare i tuoi clienti? La personalizzazione! È cruciale per costruire un seguito fedele nel retailil 40% dei consumatori racconta di aver speso più denaro su un acquisto di quanto aveva pianificato in conseguenza di un’esperienza di shopping personalizzata.

Per passare all'azione, ecco 3 strategie di personalizzazione marketing comprovate per i retailer, per fare in modo che i consumatori amino il tuo brand:

 

1. Tratta i consumatori come individui, non come segmenti

Ogni consumatore è unicamente complesso. Come rivelato dal nostro studio globale, il 74% dei consumatori odierni si aspetta che le aziende li trattino come individui, non come membri di un segmento generico (come ‘millennial’ o ‘mamme di periferia’). I profili generici e i segmenti portano solo a relazioni generiche: per amare un brand ci vuole molto di più.

Quando fai il primo passo, assicurati di essere in grado di riconoscere i consumatori individuali sui vari canali e raccogli tutte le informazioni in un’unica Customer Data Platform (CDP). Quindi chiedi aiuto all’AI con funzioni quali la smart audience segmentation per assemblare automaticamente l’audience più rilevante per ogni contenuto marketing o offerta di vendita.

Gli strumenti AI-driven ti permettono di inviare messaggi personalizzati a consumatori specifici, come coloro che interagiscono sui social media, si sono recati di recente in un negozio fisico e mostrano un alto livello di affinità al brand. Fai di questi clienti affezionati i VIP delle tue campagne e invia loro omaggi speciali per farli innamorare.

 

2. Incontra i consumatori dove si trovano

I consumatori stabiliscono forti legami con i loro dispositivi di comunicazione preferiti, ma possono essere difficili da seguire in un mondo omnichannel. Ecco perché conservare i dati dei clienti in una singola Customer Data Platform (CDP) rompe i silos e garantisce una visione del cliente a 360 gradi su tutti i canaliI canali preferiti possono differire radicalmente da persona a persona. Per esempio, il 33,5% degli utenti internet nordamericani preferisce che le offerte personalizzate siano inviate direttamente sul loro telefono.

Per scegliere sempre il canale perfetto al momento giusto, assicurati di utilizzare strumenti AI-driven, che integrano i dati sui dispositivi e/o i canali preferiti con i dati comportamentali.

 

3. Offri ai consumatori quel che vogliono, al momento giusto

I consumatori amano le offerte personalizzate, poiché mostrano che un brand si sta interessando a loro a livello personale. Aumenta anche la probabilità che aprano i portafogli: Oltre il 75% dei consumatori ha affermato che acquisterà con maggiore probabilità da un retailer che conosce il suo nome e la storia dei suoi acquisti, e che è in grado così di consigliare i prodotti secondo i suoi gusti. E dopo aver ricevuto un consiglio personalizzato, il 49% dei consumatori dichiara addirittura di aver acquistato un prodotto che non aveva pianificato di comprare.

Fornire offerte rilevanti su scala richiede una combinazione di dati in tempo reale sui clienti e funzionalità di Intelligenza Artificiale. Sulla base di un comportamento specifico del cliente, di calcoli statistici o degli articoli aggiunti alla lista dei desideri, offri ai consumatori quel che cercano e assicurati di fornire questi messaggi al momento giusto. Inoltre, puoi utilizzare i sondaggi integrati nelle email di follow-up per misurare la soddisfazione del cliente. Ma ricordati di mettere in pratica il feedback: Il 97% dei consumatori afferma che sarà probabilmente più fedele a un’azienda che mette in pratica i suoi feedback

Queste sono solo tre strategie per usare la personalizzazione nel retail. La chiave di tutto è catturare continuamente nuovi dati sui clienti, integrati senza soluzione di continuità in ogni touchpoint tra retailer e consumatore. In tal mondo, ogni nuova iniziativa rifletterà sempre il livello più alto di informazioni sui clienti.

In breve, tieni a mente che l’amore dei tuoi clienti è difficile da guadagnare e facile da bruciare: Il 32% di tutti i clienti smette di acquistare da un brand che ha amato dopo appena una cattiva esperienza. Sappi a cosa ti esponi e fornisci la migliore customer experience possibile ogni volta. Una volta che la relazione con i clienti diventa personale, lo sarà per sempre.

 

Comment, Like, Share

Il manuale di personalizzazione per i retail marketer

Manuale per i professionisti del marketing del settore retail con strategie ed esempi reali per la personalizzazione dei messaggi di marketing.

Leggi di più +

Guarda la nostra piattaforma IN AZIONE

Prenota una demo