È ufficialmente inziata! La Coppa del Mondo FIFA 2018 in Russia è iniziata il 14 giugno e il mondo intero sta guardando. Soprattutto l'industria del marketing, con brand e aziende che cercano di coinvolgere i 3,5 miliardi di telespettatori che seguono lo spettacolo in oltre 200 paesi (Zenith). In definitiva, ci si aspetta che la Coppa del Mondo aumenti la spesa pubblicitaria globale di ben $ 2,4 miliardi, con un aumento del 10% quest'anno.

Tutti I brand più importanti e i partner ufficiali della FIFA come Adidas, Coca-Cola, Hyundai e Visa hanno prenotato in anticipo le loro fasce pubblicitarie in TV, consapevoli che il 62 percento degli spettatori di tutto il mondo si sta sintonizzando (Ipsos). Adidas ha fatto un grande sforzo con il suo spot “Creativity is the Answer”, con 56 brand ambassador di alto profilo come David Beckham, Pharrell Williams e Lionel Messi.

E i brand che non possiedono budget ultra-milionari? E quelli che sono in ritardo alla festa, ma stanno cercando di sfruttare i migliori momenti della Coppa del Mondo con le loro iniziative di marketing? Per tutti loro non è troppo tardi per raggiungere una audience, soprattutto se consideriamo che il 25% degli spettatori in tutto il mondo segue il torneo principalmente sui canali digitali e il 13% sui dispositivi mobili (Ipsos).

Quasi tutti gli spettatori interagiscono attraverso un "secondo schermo" per condividere opinioni ed emozioni durante le partite in diretta su Twitter o Facebook. Inoltre, il 40% degli spettatori si trova in zone in cui guardare dal vivo le partite può essere problematico a causa del fuso orario con la Russia (Zenith). Questi spettatori cercheranno informazioni sui social media tramite highlight ed estratti dai match – momenti perfetti per i marketer per colpire con messaggi mirati.

Per assicurarsi che i loro messaggi vadano in porta, i marketer che cercano di connettersi con l'evento calcistico più importante al mondo dovrebbero seguire queste 7 strategie social dai Mondiali di calcio:

1. Gioca secondo le regole

È tutto molto divertente fino a quando l’arbitro non tira fuori il cartellino. Non essere quel tipo di brand. La FIFA mantiene regole rigide sull'utilizzo dei marchi protetti e sulla creazione di una connessione tra il tuo marchio e il suo evento (per il legalese completo, clicca qui). Ecco il TL/DR: Mentre i loghi, i simboli e le immagini degli eventi FIFA World Cup 2018 sono rigorosamente off limits, puoi allinearti al tema generale calcistico per i tuoi post in tempo reale (vedi 3.), meme o immagini (vedi 6 .).

2. Preparati per diversi scenari

Mentre i gironi di eliminazione si muovono secondo il loro ritmo, qualsiasi cosa può accadere una volta che l'azione si sposta nella fase a eliminazione diretta (basta chiedere al Brasile). Ecco perché i marketer più esperti pre-caricano asset e messaggi per diversi scenari: la nazionale avanza verso i quarti di finale? È ora di festeggiare con offerte speciali! La squadra viene eliminate dal torneo ?! Che ne dici di alcuni extra gratuiti per risollevare il morale? Ma procedi con cautela: il calcio è un affare serio e le emozioni sono alle stelle (vedi 4.).

3. Crea momenti magici in tempo reale

La telecronaca dal vivo è un’arte (non c'è da meravigliarsi se i commentatori sportivi vengono pagati profumatamente). Ma se centri il commento perfetto nel momento giusto durante i Mondiali, il tuo messaggio potrebbe diventare virale - così come il tuo brand. Quando il "morso" di Luis Suárez ha infiammato i social media durante i Mondiali del 2014, McDonald's uruguaiano ha lanciato un tweet suggerendo invece un gustoso Big Mac e raccolto ben 70.000 retweet. Altre marche hanno dato un calcio al loro engagement con meme condivisibili (vedi 6.), compresa l’azienda di autonoleggio Sixt che ha elogiato le sue "gustose" auto sportive italiane ottenendo un grande successo social.

4. Rispetta le regole della sportività

Uscire dalla Coppa del Mondo è un grosso problema, che è facile dimenticare quando ti trovi dalla parte dei vincitori. La compagnia aerea olandese KLM ha imparato la lezione nel modo più duro nel 2014 dopo aver inviato il famigerato tweet Adios Amigos con la foto di un cartello Partenze dopo la vittoria 2-1 dell'Olanda contro il Messico. Un chiaro fallo ai fan infuriati del Messico, tra cui l'attore Gael García Bernal che ha twittato ai suoi 1,93 milioni di follower: “I’m never flying your shitty airline again. F*** you big time!” Mentre KLM ha ritirato il tweet e offerto le sue scuse, la compagnia nazionale messicana AeroMexico ha sfruttato il momentum in tempo reale con eleganza: “Thank you for this great championship,”ha detto AeroMexico in un tweet accompagnato da un cartello Arrivi.


5. Aggiusta il tiro con hashtag precisi

Il social engagement è cresciuto in modo esponenziale dai Mondiali del 2014, quindi è meglio utilizzare gli hashtag relativi alla Coppa del Mondo di tendenza prima di twittare. Ancora una volta, assicurati di rispettare le regole della FIFA (vedi 1.) poiché usare ripetutamente gli hashtag dell'evento e ritwittare le notizie ufficiali dell'evento dalla FIFA o dalle squadre nazionali sul tuo profilo aziendale potrebbe causarti dei problemi. Così come utilizzare l’emoji ufficiale dei Mondiali come questa:. Soprattutto se usata più volte in un messaggio, ad esempio:. L'uso di #football è sicuro, così come #soccer. Ma stai lontano da #fifaworldcup o #worldcup2018. Nessuno segue #worldcupmatch, quindi punta su specifiche partite tramite hashtag costruiti con gli acronimi di tre lettere di entrambe le squadre, ad esempio Germania VS. Messico #GERMEX o Inghilterra VS. Panama #ENGPAN. Snickers ha scaldato i social media senza strafare con finezza nel 2014:

6. Aumenta il tuo reach con i meme

I meme sono pensati per essere virali e la febbre dei Mondiali li diffonderà a macchia d'olio. Non mandare a casa il tuo reparto grafico prima della fine della partita in modo che possano sfornare meme vincenti in tempo reale. Dai il via alle idee sulle app di messaggistica, quindi scegli quella migliore. Per trovare ispirazione, segui account come quello della nazionale tedesca, il cui meme game su Twitter va forte sin dalle fasi di allenamento. Ancora una volta, emulare i colori ufficiali, i caratteri, i loghi e le icone della FIFA 2018 World Cup è un reato punibile. Se il tuo meme assomiglia ad un annuncio ufficiale della Coppa del Mondo, è ora di attenuarlo (vedi 1.).


7. Concentrati sul gioco

I Mondiali di calcio in Russia iniziano il 14 giugno e finiscono il 15 luglio, quindi tutto sta nel mantenere il proprio momentum. Crea entusiasmo attorno alla prossima partita del tuo team aggiungendo il conto alla rovescia all’interno delle e-mail dinamiche, accompagnate da eventi e sconti speciali. Personalizza le iniziative in base ai gusti specifici del tuo pubblico tramite la personalizzazione live di e-mail e siti web o l'ottimizzazione dei tempi di invio grazie all’Artificial Intelligence (AI). Se la tua squadra vince o avanza al turno successivo, considera l'idea di inviare messaggi di testo o notifiche push ai fan maggiormente coinvolti, ma sii sempre rilevante (vedi 3.).

Chissà, se gli dei del calcio sono dalla tua parte, potresti avere il privilegio di usare l’hashtag più amato di tutti: #worldchampion. Su quest’ultima nota, goditi i Mondiali e che vinca la squadra migliore!

Sei alla ricerca delle migliori strategie per stupire il tuo pubblico con contenuti accattivanti? Leggi anche il nostro eBook gratuito sul Data-Driven Marketing.

Guarda la nostra piattaforma IN AZIONE

Prenota una demo