5 consigli rapidi per migliorare la tua strategia per le notifiche push

 
 

Le notifiche push sono la chiave per interagire al meglio con le audience al momento opportuno. E con tassi di opt-in che si attestano in media al  67% – un sorprendente 91% sui dispositivi Android – le notifiche push emergono come un canale cruciale nel marketing mix.

Ma in un mondo in cui ogni messaggio compete per avere una fetta di attenzione, le notifiche push potrebbero finire con l’essere ignorate, considerate l’ennesimo messaggio seccante con cui bersagliare l’utente.

Ecco perché utilizzare strategicamente le notifiche push è l’unica via possibile, come provato nel nostro nuovo caso di studio, che comprende il cliente Selligent e sistema di formazione edtech ABA English. Combinando i comportamenti catturati nei profili universali del cliente con le funzioni mobile della nostra piattaforma, ABA English fornisce offerte personalizzate al momento giusto e sul canale preferito per ogni utente, accrescendo le interazioni di oltre il 35% e la fidelizzazione dei clienti del 48%.

Questi numeri sono un’ispirazione per ottenere il massimo dalle notifiche push, quindi ecco 5 consigli rapidi per migliorare la tua strategia per le notifiche push con qualche accorgimento:

  1. Non spingere troppo...
    Oltre agli SMS, le notifiche push rappresentano il percorso più immediato per raggiungere il tuo pubblico in tempo reale. Quindi, assicurati di non forzare le cose e non chiedere l’opt-in per le notifiche push la primissima volta che lanciano la vostra app. Dimostra prima il valore e rispetta sempre i confini personali: quando si chiede loro perché un messaggio marketing “personalizzato” li ha infastiditi, il 32% degli utenti internet risponde che violava il proprio senso della privacy.
  2. Il timing è tutto
    Una sola notifica push poco tempestiva può rovinare un’intera relazione. Secondo un recente sondaggio DMAil 78% dei consumatori cancellerebbe istantaneamente l'intera app se infastidito da un messaggio push. Usa strumenti quali Journey AI per ottimizzare il send-time sulla base dello storico delle interazioni di ogni utente. E regola la tua pressione marketing per limitare il numero di trigger automatici che si innescano simultaneamente.
  3. Sfrutta i dati sui consumatori in tempo reale
    Le notifiche push sono uno strumento marketing in tempo reale, quindi assicurati di utilizzare i dati sui consumatori più aggiornati ottenibili. Oltre il 56% dei consumatori dice di essere ‘davvero infastidito’ quando i brand continuano a promuovere i prodotti che hanno già acquistato. La migliore strategia è combinare insight dai profili universali del cliente con dati comportamentali in tempo reale. E se possiedi dati di geolocalizzazione, usali: I messaggi push basati sulla geolocalizzazione producono fino al 40% di click-through rate in più!
  4. Testa e ritesta
    Le notifiche push funzionano al meglio quando sono brevi, personalizzate e portano a un contenuto ricco dopo il click. Usa tutti i tuoi strumenti di test e reporting per trovare la formula magica per il tuo pubblico e concentrati sui giusti parametri: I tassi di conversione sono super importanti, ma assicurati di definire la ‘conversione’ in modo specifico (e tracciabile). Tieni anche d’occhio i tassi di apertura, i tassi di fidelizzazione e i tassi di opt-out per vedere gli effetti sulla fedeltà a lungo termine.
  5. Guarda al quadro d’insieme
    Ricorda che le notifiche push sono solo una freccia nel tuo arco del marketing omnichannel. Forse alcuni utenti preferirebbero ricevere email? Inoltre, sappi che le notifiche in-app – una delle funzioni integrate della nostra piattaforma – sono un ottimo modo di raggiungere l’altro 32,5% di utenti che non ha sottoscritto l’opt-in per le notifiche push. E per raggiungere quei consumatori che non hanno scaricato la tua app, assicurati di dotare il tuo sito web di notifiche push nel browser, o di notifiche ‘senza app’, tenendo conto allo stesso tempo di questi suggerimenti.

Per motivarti, scarica il nostro caso di studio su come il cliente Selligent ABA English ha incrementato le interazioni mobile e i proventi con una strategia di notifiche push efficaci.

Miniatura di un documento intitolato: "ABA English: Come incrementare il valore degli ordini con le notifiche push". Un uomo con i capelli castani e la barba guarda attentamente il suo cellulare.

ABA English: Come incrementare il valore degli ordini con le notifiche push

Scopri come ABA English è diventata una delle app per apprendere l’inglese più utilizzata grazie a comunicazioni personalizzate sui canali mobile con Selligent Marketing Cloud.

Per saperne di più +

Guarda la nostra piattaforma IN AZIONE

Prenota una demo